I pastizzi si preparano con una ricetta a base di pasta fillo e ripieno, infornandoli poi (30 alla volta) in forni a legna o a gas, su placche da forno in metallo, e consumati caldissimi. Il costo bassissimo ne fa uno spuntino ideale per ogni momento della gionata, sebbene si servano per lo più come aperitivo. Tradizionalmente, però, i venditori ambulanti aprono prestissimo la domenica mattina per “rifocillare” chi il sabato ha fatto l’alba.

La popolarità dei pastizzi è entrata anche nel gergo colloquiale, creando frasi come: “si vende come i pastizzi” (jinbieg%c4%a7u b%c4%a7all-pastizzi) ad indicare un prodotto richiestissimo e che si vende senza problemi, o “escono, nascono come pastizzi” (jin%c4%a7ar%c4%a1u b%c4%a7all-pastizzi) quando qualcosa si afferma in modo velocissimo ed incontrollato.

ricetta pastizzi

Come prepararli:

Per la pasta:

400gr farina

60gr burro

60gr margarina

acqua, sale

(o fogli di pasta fillo)

Per il ripieno:

400gr ricotta

4 uova

sale, pepe

Impastate la farina ed un pizzico di sale con l’acqua fino ad ottenere un composto morbido e da poter lavorare. Con un mattarello, stendete poi la pasta a circa 3cm, e passate su tutta la superficie il burro a fiocchetti. Lavorate bene la pasta con il mattarello fino a quando il burro sarà compeltamente assorbito, poi ripetete la stessa operazione con la margarina. Lasciate riposare qualche minuto. Nel frattempo rompete la ricotta e mescolatela molto bene con le uova. Condite con il sale e pepe (a piacere). Riprendete la pasta, stendetela sottile (circa 1,5cm) e ricavatene dei cerchi con un tagliapasta. Al centro di ogni cerchio adagiate un cucchiaino di composto di ricotta, richiudete bene la pasta ed adagiate su una teglia da forno (su cui avrete steso un focglio di carta forno). Infornate a forno caldo (180-190°) per 20-25′, o fino a quando i pastizzi non saranno ben aperti e dal colore dorato. Da mangiare subito !