Facebook Latitidine 40

Malta: un portale dedicato all'isola di Malta

isole maltesi

Venti curiosità sull’arcipelago, che forse non tutti conoscono

Isole maltesi: 20 curiosità

Forse non tutti sanno che… l’arcipelago nasconde 20 tra aneddoti, curiosità, miti e leggende che la maggior parte delle persone che visita le isole maltesi non conosce:

LA BOMBA INESPLOSA durante un lungo bombardamento della II Guerra Mondiale, una bomba colpì la chiesa di Mosta proprio durante la celebrazione di una messa. Perforò la cupola ma, sorprendentemente, non esplose e l’evento venne da allora considerato un vero e proprio miracolo. Una riproduzione della bomba (200kg) è esposta nella Sacrestia, a ricordo di quel memorabile giorno.

LA CAPITALE PIU’ PICCOLA D’EUROPA: è La Valletta, con meno di 1km2 di estensione.

I TEMPLI MALTESI SONO PIU’ ANTICHI DELLE PIRAMIDI EGIZIE: I templi di Ggantjia, sull’Isola di Gozo sono di un periodo tra il 3600 – 3200a.C, almeno 1000 anni più antichi delle piramidi egizie.

GLI OROLOGI DEL DIAVOLO: tutte le chiese di Malta hanno due orologi sulla facciata, di cui uno solo segna l’ora esatta. L’altro serve ad ingannare il diavolo, e permettere che le funzioni religiose vengano portate a termine senza problemi…

isole maltesi

L’OPERA AUTOGRAFA DI CARAVAGGIO: all’interno della Cattedrale di San Giovanni si trova l’unica opera firmata di Caravaggio (e la più grande in termini di dimensione): “La Decapitazione di San Giovanni Battista”.

LA PICCOLA HOLLYWOOD MEDITERRANEA: l’arcipelago maltese è stato scenario di moltissime produzioni americane, tra cui Il Gradiatore, Troy, e Munich.

UNA CHIESA PER OGNI GIORNO DELL’ANNO: 359 sono le chiese, infatti che costellano l’arcipelago.

L’UNICO TEMPIO PREISTORICO SOTTERRANEO AL MONDO è l’Ipogeo di Hal safieni, un monumento unico, rislaente al 3600 a.C. (visitabile).

LA FINESTRA SUL MEDITERRANEO: la famosa “finestra sul mare” dell’isola di Gozo, un impressionante monumento naturale, nato per effetto dell’erosione del mare e del vento. Il simbolo di Malta.

BARCHE CONTRO IL MALOCCHIO: le tradizionali barche da pesca maltesi (chiamate Iuzzus), sono coloratissime e riportano su ogni lato il disegno dell’occhio di Osiride, secondo i Fenici l’unico in grado di proteggere i pescatori in mare e portare buona sorte.

isole maltesi

LA CITTA’ DEL SILENZIO: Mdina, l’antica capitale di Malta, è nota anche come “La città del silenzio”. Passeggiare per le sue stradine ci trasporta in altri tempi, misteri ed atmosfere

OLTRE 7000 ANNI DI STORIA: la prima testimonianza umana nell’arcipelago maltese risale al 5200 a.C. La posizione strategica nel Mediterraneo ha aumentato la popolarità dell’arcipelago durante secoli, facendone culla di civiltà e culture diverse.

DUE LINGUE UFFICIALI: Inglese e Maltese. Con 160 anni di dominazione inglese, l’eredità linguistica è forte, ma il Maltese è usato negli stessi ambiti e modi dell’Inglese.

Il MELTING POT DEL MALTESE: la lingua Maltese si caratterizza per essere un mix di diverse altre lingue, che nel corso dei secoli, delle dominazioni e degli scambi commerciali hanno lasciato la loro impronta in questa lingua (in particolare spagnolo, inglese, francese ed arabo).

LA STORIA D’AMORE DI UNA NINFA: Calipso ed Ulisse vissero nell’arcipelago il loro amore.

CORTO MALTESE: Un vero mito letterario. Creato nel 1967 da Hugo Pratt è un antieroe, che preferisce la libertà della propria immaginazione alla ricchezza mondana. Quasi un moderno Ulisse, che con i suoi viaggi ci porta nei luoghi più affascinanti del mondo.

isole maltesi

IL DOLCE SALATO: il tipico dolce maltese (pastizzi). Si tratta di involtini di pasta sfoglia salata, che possono contenere ingredienti dolci e salati (come carne, ricotta, frutta o verdura).

IL PIATTO NAZIONALE: è il coniglio, con cui si preparano piatti deiliziosi !

300 GIORNI DI SOLE L’ANNO: ed il clima migliore al mondo, secondo gli ultimi studi…un vero paradiso !